Artisti

Anahata e Daze – “Kali Yuga”

today2 Giugno 2024 5

Sfondo
share close
xr:d:DAFXcF9-jS8:364,j:6306589299679424025,t:24040513

È fuori e disponibile su tutte le piattaforme digitali l’ultimo lavoro di Anahata e Daze dal titolo “Kali Yuga”.

L’artista trae ispirazione dalle Sacre Scritture induiste, tra cui i Veda, dove il Kali Yuga è l’ultimo dei quattro yuga, e si tratta di un’epoca oscura, caratterizzata da numerosi conflitti e da una diffusa ignoranza spirituale, che induce gli uomini a credere solo negli aspetti più superficiali e materiali della realtà. Difatti l’artista nel ritornello canta testuali parole: “E’ l’inferno sulla terra, tutto quanto brucerà, è una lotta interna che nessuno vincerà! È l’inferno sulla terra, nessuno resterà, è una lotta interna tra bene e malvagità”. Il testo scivola perfettamente sulla strumentale prodotta sapientemente da Daze il quale ha saputo creare il giusto “mood” per valorizzare le liriche dell’artista.

KALI YUGA è il primo estratto dell’album in lavorazione “CreDance” dove si vanno a sviscerare la parte oscura insita in ogni essere umano per trasformare il “PIOMBO IN ORO.”

Anahata al secolo Marco Lagonigro nasce il 22 Giugno 1982. Comincia ad avvicinarsi alla musica dall’età di 15 anni cominciando a trasformare delle sue vecchie poesie, non proprio allegrissime, in testi rap sulle prime strumentali prodotte dal beatmaker Carling Endo. Comincia ad approfondire il genere rap grazie alle tante musicassette che giravano tra le feste hip hop e fatta la conoscenza con il producer Daze decise di curare la musica in modo più serio. Si appassiona al mondo della radio e si inventa speaker per vari programmi radiofonici di emittenti locali. Nel 2008, sempre con CARLING EDNO alle produzioni, uscì il primo prodotto UFFICIALE, dal titolo: PERCORSI. 16 tracce con: SING, MANUEL VIRTU’, JB & MS ROOS, FRANKIE FLOW, DAZE, MAD SKIN, JOD, CONTRABBANDO E JOSA GUN. Un progetto che raccontava il punto di vista del “popolo dei venticinquenni” che lo portò a partecipare a diversi live, soprattutto nella zona di Latina e provincia, iniziando una connessione con Seize della REM CREW e ALEC e contemporaneamente con BAYESHAN. Si susseguono varie collaborazioni fino ad un rincontro musicale molto importante con il maestro di Musica MANUEL VIRTU’ con il quale lavora al PROGETTO EXTRADRY, lanciando il singolo CRESCI che, nel 2013 arrivò oltre le 75.000 visualizzazioni su Youtube, attirando l’interesse di molti organi del settore e che permise la partecipazione al memorial a “MOKA”. Recentemente Anahata si riavvicina a Daze ed Egiuann della ED Music Recordings e comincia a lavorare al suo nuovo album “CreDance” che nasce con la missione di sviscerare la parte oscura insita in ogni essere umano.

Sergio Paolo Albano in arte Daze nasce a Torino il 5 dicembre 1980 attualmente vive a Pescara. Il primo contatto con l’hip hop risale al 1997 assistendo all’hip hop Village svoltosi proprio a Pescarae in quell’occasione si trova a fare freestyle in pubblico per la prima volta scambiando le sue prime rime con il già noto ESA. Nasce la sua prima crew dove oltre ad altri 2 mc’s e 2 dj ci sono Josa Gun e Shabaz. La crew si ingrandisce formando la PFM composta da oltre 30 elementi. Con Shabaz forma nel 99 il gruppo Harem Suare ed esce anche il primo mix tape “Stili di vita”. Nel 2000 la formazione si scioglie e Daze, ormai esperto produttore, inizia a collaborare con tutta la scena abruzzese dando una mano a tantissimi rapper all’epoca alle prime armi. Partecipa con il brano Exodous nel tape 2000 di Tobe dei Senzanomecomeildolce e in contempo pubblica il mixtape dal titolo “60 minuti no-stop”. Nel 2002 produce “Le riserve mixtape” dove Daze virtualmente rappa insieme ai nomi più noti della scena hip hop italiana. Nel 2003 pubblica il primo cd dal nome “Più semplice di cosi”, e nel 2004 il secondo: “Un ritorno al passato”. Sempre nel 2004 si unisce alla crew Blackout e conosce Unlucky Mad OVVERO ANAHATA producendo il suo primo CD. Dal 2005 fino al 2008 si trova presentatore ai contest di freestyle “Abruzzo All Star ” ideati da Dj Patrick venendo a contatto con moltissimi artisti della scena. Partecipa al primo lavoro di Danny the Cool con il brano “Un giorno di ordinaria follia” e insieme a Dj Patrick e Redqwite producono nel 2007 “Il pranzo e servito” un mixtape con 70 mc’s, a cui partecipano molti rapper della scena italiana, tra cui Paura, Clementino, Pula, Dj Kamo, Murubutu, Padre Pyo, Malaisa, Madness, Mendosa, Kento, Cripto, T-mat,Gio Chiesa, Stephkill, Miro, Sano, Shark, Goldentrash, Dima. Nel 2008 pubblica “Remixland” distribuito da Honiro Label dove Daze remixa brani già editi di artisti del calibro di 2 Di picche, Piratiello, Paura, Josa, Gatekeepaz, Don Diegoh,Lefty, Jesto, Duplici,Metrostars, Tommy Smoka, Braka. In seguito, collabora con T-Mat sia come produttore che come rapper. Nel 2012 esce per il web “Daze 1999-2012″ una mini raccolta di alcuni brani più alcuni inediti che anticipavano l’uscita di “333″ il disco che Daze voleva fare fin dall’inizio uscendo un po dal genere rap e tornando a quel r’n’b a cui è stato sempre legato. Nel 2013 escono “Remixland part 2” con i featurings di Tormento, Lefty, Lord Madness, Atpc, Clementino, Paura, Chiodo, Claver Gold, Kento Albe Ok, Cripto, Zeus One. Nel 2017 apre la sua etichetta di produzione “ROBA BUONA LABEL”, il primo lavoro ufficiale dell’etichetta si intitola “Essenziale” coprodotto con Egiuann, e questo album, a detta dell’artista, rappresenta il vero essere di Daze. Nel periodo 2017/2020 si dedica attivamente alle produzioni svolgendo diversi lavori per artisti abruzzesi ottenendo buoni risultati sul web. Torna attivo al microfono nel 2020 remixando due suoi album : 333 Remix e prequel Remix e nel 2021 produce “Punto di domanda” un album dove spicca la traccia “Assorto”, brano dove Daze duetta con se stesso da giovane utilizzando una vecchia registrazione di ben 15 anni prima. Nel 2022 produce “Remixland part 3 ” e rielabora il suo primo cd “Piu Semplice di cosi reebot”. Nel 2023 tra le tante pubblicazioni e collaborazioni emerge “STANCO”, brano di notevole successo che ancora oggi e’ presente in tantissime playlist raggiungendo quadi 500000 streaming su Spotify. Insieme al socio Egiuann attualmente gestisce la Ed Music Recording, Label del gruppo JAYWORK, la quale, con le proprie edizioni, già da due anni sta conquistando molta attenzione dal mercato musicale.

 

Spotify

 

Scritto da: Matteo

Rate it
0%