Orietta Bosch - L'anima nel vecchio baule - di Serenella Mariani

L’ANIMA NEL VECCHIO BAULE –ORIETTA BOSCH-


“l’ANIMA DEL VECCHIO BAULE” DI Orietta Bosch è un libro emozionante, vero e storico.
Da delle vecchie immagini riprodotte in un vecchio baule datato 1848, prende forma una storia che ci accompagna fino ai giorni nostri attraversando più generazioni.
Il libro si apre con il ritrovamento del baule, la sua apertura e la rivelazione di alcuni disegni impressi .
E così inizia a dipanarsi il racconto di una storia concreta.
Il velo di una sposa, con vicino due iniziali, il racconto di quello che dovrebbe essere un giorno unico ed indimenticabile, che invece diventa l’inizio di un qualcosa di diverso, da cui si crea una discendenza particolare che arriva fino ai giorni nostri; le vicende di quattro generazioni che vengono snodate e intrecciate alle vicende storiche che attraversano.
La sposa Beatrice sarà mai una sposa?  Beatrice,  Carlo, Mary, Boris, Maria, Darko, Norma e  altri ancora, sono tutti personaggi provati dalla vita e dalle sue vicissitudini, con un vissuto doloroso, ma con la ferma volontà di potercela fare e di non abbattersi mai.
Attraverso loro viviamo il periodo storico che va dal 1848, quando l’Istria dipendeva da Trieste ed era parte dell’Impero Asburgico, passando poi attraverso la prima guerra mondiale, l’emigrazione in America, il disastro del Titanic, il fascismo, la seconda guerra mondiale e le due pandemie, con tutti i disagi che comportano e le relative conseguenze. Nonostante il lungo periodo storico e i molteplici personaggi , il libro non è lungo e il tutto è raccontato con raffinata intensità, rendendo le pagine reali e instaurando subito un rapporto intimo ed empatico con i personaggi. Una testimonianza di dignità, di coraggio e di esempio, oltre ad una impeccabile ricostruzione storica.
Un racconto che ci insegna molto e che ci spinge a fare delle profonde riflessioni. Il tutto scritto con un linguaggio autentico e uno stile semplice ed elegante.

 

Intervista all'Autrice

  • Visite: 39

Citazioni Musicali
The artists always reflect the times, so there's a lot to think about, a lot of unknowns, a lot of things that are describable. This is the closest I've seen to the kind of ambience that made the '60s happen. It's not about the artist having a responsibility to do anything. They have to be artists and express themselves and everything will work out fine.
Neil Young
Neil Young
Citatis.com

Licenza SIAE n. 202000000154 - Licenza SCF n. 167/5/21

PAGE TOP