• Home
  • Categorie
  • News
  • Concerto Ramberto Ciammarughi - Cambio Festival

Concerto Ramberto Ciammarughi - Cambio Festival

C’era attesa per l’avvio del Cambio Festival 2022 e il desiderio di ripartire era alto in tutti gli organizzatori di questa splendida manifestazione, giunta oramai alla sua ventiduesima edizione.
E l’inizio è stato uno di quelli da ricordare, con il bel concerto piano solo di Ramberto Ciammarughi all’interno della splendida cornice del lavandeto di Assisi. Per una volta, dire che suoni, colori e profumi della natura si sono uniti in un unicum che ha coinvolto il numeroso pubblico presente in un tourbillon di emozioni non è un eufemismo. Dove un “figlio” di questa terra assisana, come lo è Ramberto Ciammarughi, ha saputo ancora una volta stupire i presenti con la sua arte che da anni lo pongono come compositore e pianista di vertice a livello internazionale. “Invenzioni, pensieri, canzoni – concerto al tramonto“era il titolo dell’evento. Proprio al calar del sole, infatti, le note del pianoforte di Ciammarughi hanno iniziato a spargersi nell’aria mescolandosi con il frinire delle cicale e il cinguettio degli uccelli in una miscela dove il sopravvento piano piano è stato preso dall’arte del pianista assisano. Ancora una volta Ciammarughi non ha deluso le attese, in un concerto dove gli spettatori sono stati immersi nel mondo musicale del pianista a trecentossanta gradi. Un performance all’insegna di componimenti che rispecchiavano appieno le emozioni e le sensazioni che il compositore ha voluto trasmetterci.  Un mondo di note dove l’ascoltatore veniva letterarmente rapito e quando ti sembrava di seguire una linea melodica e di prevederne il seguito, Ciammarughi ti portava già in un'altra “emozione” musicale, facendoti salire e scendere sugli scalini dei suoi spartiti per poi ricordarti da dove tutto era partito, dal refrain iniziale. Un arte, quella di  Ramberto Ciammarughi, frutto di un grande tecnica ed estro compositivo, ma anche figlia di un istinto musicale capace di tradurre in musica le emozioni e le sensazioni provate in quel preciso istante. Per questo, i concerti di Ciammarughi sono sempre qualcosa di diverso e mai uguale a quelli precedenti. E quello del Lavandeto di Assisi è uno di quelli da ascrivere negli annali dell’alta musica d’autore, con una “scommessa” vinta anche per gli organizzatori, nell’idea di una location unica ed insolita come quella del Lavandeto di Assisi. Se l’opening di questa edizione del Cambio Festival è stato proprio di Ciammarughi non è un caso. Infatti, è forte il legame tra l’artista e questa manifestazione, a cominciare dalla bella amicizia che lo lega con le due “menti” che da sempre stanno dietro al tutto, ovvero il presidente Francesco Raspa e il direttore artistico Carlo Bosco.
Con tutti e tre, prima dell’inizio del concerto, tra un bicchiere di prosecco ed un ‘altro, ne è venuta fuori un’intervista che soprattutto è stata una piacevole conversazione tra amici.

  • Visite: 52

Citazioni Musicali
The artists always reflect the times, so there's a lot to think about, a lot of unknowns, a lot of things that are describable. This is the closest I've seen to the kind of ambience that made the '60s happen. It's not about the artist having a responsibility to do anything. They have to be artists and express themselves and everything will work out fine.
Neil Young
Neil Young
Citatis.com

Licenza SIAE n. 202000000154 - Licenza SCF n. 167/5/21

PAGE TOP